martedì 30 dicembre 2008

Bianchi vuol fermare Banchi

Andrea Bianchi è un difensore della capolista Ghezzano, domenica attesa dall'impegnativa trasferta in quel di San Miniato, lo stesso San Miniato che con un goal di Banchi ha battuto dopo oltre due anni il Tirrenia in casa in un campionato di Terza. Domenica quello tra i due potrebbe essere uno dei duelli decisivi per segnare il destino dell'incontro. Per l'occasione, la redazione ha invitato Andrea a fare la schedina di giornata e a presentare il Ghezzano e le sue attività.
Qual'è il punto di Andrea sul campionato dopo 12 giornate?
E' la prima volta che personalmente affronto il girone B di terza categoria e mi sono accorto che ogni squadra in questo girone è di buon livello. Non esistono squadre con cui il risultato è già deciso prima dell'inizio, mancano infatti le classiche squadre "materasso" che si possono incontrare in terza categoria. Non posso dare però un giudizio complessivo perchè non abbiamo ancora incontratto Sasso Pisano e San Miniato che sicuramente, visto come si stanno comportando nel girone, saranno ottime compagini. Ci sono molte squadre che sono un po discontinue, ma che potenzialmente hanno i mezzi per vincere contro tutti in un match singolo e penso che saranno decisive per delineare meglio le posizioni in zona playoff.

Molte squadre stanno costruendo siti o blog. Il Ghezzano è una società pionere in questo campo, da anni attiva per dare visibilità al campionato di Terza categoria. Esempi sono la trasmissione Zanzibar e il forum del Ghezzano. Cosa vi fa credere nell'importanza di questa strategia?
L'idea della televisione è totalmente del nostro presidente Roberto Mazzoni che per dare più visibilità sia al progetto ghezzano , sia alla sua personale azienda, "affitta" una mezzora su 50 canale ogni sabato mattina nella trasmissione Zanzibar. Una bell'idea che ha sempre cercato di coinvolgere anche membri di altre squadre, ma che il più delle volte ha portato ad un'antipatia immotivata nei nostri confronti. Il forum invece è più uno sfizio di noi giocatori dove possiamo consultare la classifica sempre aggiornata , classifica marcatori e altre informazioni. E' anche il posto di scambio di opinioni con chiunque voglia, nel massimo rispetto del prossimo, dire la sua.

Quali sono le attività extrasportive che il Ghezzano organizza o intende organizzare?
Nella mezzora di televisione su 50 canale, il presidente lascia molto spazio a gruppi che operano nel sociale invitando i loro rappresentanti a parlarne davanti alle telecamere , dando a queste organizzazioni la visibilità che meritano di avere. Cosi facendo viene sacrificato molto lo spazio dedicato per il ghezzano a favore di belle iniziative.
In più quest'anno la squadra porta su ogni stemma il nome di "Alessia" in ricordo della prematura scomparsa della figlia del nostro direttore sportivo Guido Mela che, oltre a non farci mancare niente insieme a tutto lo staff, organizza spesso tornei di pallavolo femminile in memoria alla sua sfortunata ragazza.

Bellani - Atletico Pini 1
penso che la bellani riesca in casa a strappare la vittoria. hanno determinazione e vogliono riscattarsi di sicuro.


Casale marittimo - Montecastello X2
Non facile la trasferta del Montecastello. mi gioco la doppia.

Monteverdi - Atl. Tirrenia X
forse tecnicamente tra le due squadre l'atletico è migliore. ma il monteverdi l'ho visto 2 giornate fa molto pimpante, mentre il tirrenia è un po in crisi e ha 2 giocatori squalificati.


Garzella - Villamagna X2
il villamagna dalla cintura in su è una buona squadra, se mette a posto la difesa merita un posto migliore di quello in cui sta

Castelfranco - Staffoli 2
i red devils hanno inanellato qualche buon risultato, ma staffoli è una squadra ben attrezzata.


San Miniato - Ghezzano 2
Sarà una partita durissima e difficilissima in casa del San miniato. Ma noi ci dobbiamo credere e dimostrare di non temere nessuno.

S.Maria a Monte - Castelnuovo X2
sono squadre altalenanti che alternano grandi prestazioni a sconfitte inattese. so che il castelnuovo ha fatto acquisti e in effetti sta risalendo in classifica, la partita più difficile da indovinare.

Sasso Pisano - Tirrenia 1
Il sasso non può permettersi altri passi falsi. è obbligato a vincere e ce la può fare. Ovvio però che tiferò tirrenia.

domenica 28 dicembre 2008

In casa è corsa play-off!

I tifosi più attenti avranno notato che in questa fase iniziale della stagione, il Tirrenia ha trovato non poche difficoltà fuori dalle mura amiche. Fatto quantomeno singolare in un campionato di terza categoria dove il fattore campo, pur avendo la sua importanza, non è paragonabile al professionismo. A volte i numeri possono servire a dimostrare strani incroci e circostanze. Stilando due classifiche separate, una per le partite interne e un'altra per quelle esterne, ecco che emerge un dato importante: nonostante l'ultima sconfitta interna col San Miniato, il Tirrenia sarebbe a pieno titolo nei play-off se considerassimo solo le partite in casa. Non solo, il Tirrenia in casa ha anche la miglior difesa con Ghezzano e Sasso Pisano (solo 5 reti al passivo). Ahimè, diverso il discorso in trasferta, dove il Tirrenia, in attesa del recupero con la Bellani fissato dalla federazione mercoledì 7 gennaio in notturna alle 20:30, ha preso solo un punto sul campo "esterno" del Kennedy e, per giunta, ha la peggior difesa (pure con una partita in meno!). Dando un'occhiata alle altre squadre, sembra che queste facciano all'incirca gli stessi punti in casa e fuori, cioè che il fattore campo non conti molto, con l'eccezione del Monteverdi che, all'opposto del Tirrenia, va molto bene in trasferta ma male in casa. Il Ghezzano è leader in entrambe le classifiche. Per visionare le classifiche cliccateci sopra, alla vostra sinistra i punti in casa, alla vostra destra quelli in trasferta.

sabato 27 dicembre 2008

Buon Compleanno Vivaldinho

Diversi compleanni si accavallano alle feste natalizie nel gruppo del Tirrenia. Oggi è la volta di Riccardo Vivaldi che compie 26 anni e la redazione coglie l'occasione per presentarlo ai lettori del blog. Presentazione necessaria solo per i nuovi fan del Tirrenia. Chi segue il Tirrenia da anni infatti Riccardo lo conosce già, perchè è una delle bandiere intramontabili della squadra biancoverde, il primo della "vecchia guardia" che quest'estate ha deciso di rimanere a Tirrenia contribuendo a convincere a ruota i vari Romoli, Camporese e Castelli. Detto "Vivaldinho" per l'estro delle sue giocate, è giocatore capace di grandi colpi. I tifosi di lunga data del Tirrenia ricorderanno i suoi goal decisivi nella stagione 2006/2007 quando il Tirrenia, terzo in classifica, sconfisse nelle ultime due giornate il Pomarance e la Stella Azzurra, rispettivamente prima e seconda, scavalcandole in classifica all'ultimo tuffo. Quest'anno è giàò andato a segno due volte: su rigore col Castelnuovo VC e di testa nel derby al kennedy.

giovedì 25 dicembre 2008

BUON NATALE

L'Unione Sportiva Tirrenia augura un felice Natale a dirigenti, staff tecnico, giocatori, tifosi, appassionati e semplici curiosi che seguono l'avventura della squadra in questo campionato di terza categoria.







mercoledì 24 dicembre 2008

Aperta la galleria fotografica

Ennesima novità del blog del Tirrenia. E' ufficialmente aperta una galleria contenente gli album fotografici che saranno raccolti durante questa stagione e nel corso degli anni. I primi album caricati contengono le foto della prima amichevole, contro il Gatto Verde di Calcinaia, conclusasi 2-2. Quindi anche il fotoalbum del derby al Kennedy e quello della cena di Natale, svoltasi lo scorso 15 dicembre al circolo Abetone e durante la quale i giocatori hanno regalato a tutti i componenti di società e staff tecnico cesti pieni di leccornie per festeggiare anche a tavola l'incipiente Natale. La redazione coglie l'occasione di menzionare pubblicamente sul blog per l'attenzione, l'incoraggiamento e l'affetto che dedicano alla squadra i vari Giuseppe Corci, Giacomo Corci, Corrado Lorenzi, Giovanni Masi, Valentina Martinelli, Marco Taccola, Nicola Ferrara, Enrico Menicagli e Carlo Pardi. Il link per gli album fotografici lo trovate sulla colonna di destra nella sezione "pagine secondarie". Per accedere agli album clicca qui. Ringraziamo anche il fotografo ufficiale, ovvero il babbo di Dario Bottai e lo stesso Dario per aver messo a disposizione le foto.

martedì 23 dicembre 2008

Tanti auguri Massi

Massimiliano Gerosolimo compie oggi 21 anni. E' nato infatti il 23 dicembre 1987 a Sulmona, in Abruzzo. Massimiliano è uno dei giovani più promettenti del Tirrenia. Arrivato a stagione iniziata, si è subito candidato per una maglia da titolare, anche grazie ad una speciale caratteristica comune a pochi giocatori: la polivalenza. Massimiliano ha giocato da marcatore, da libero e da esterno riscuotendo in ogni ruolo ampi consensi. Purtroppo un brutto infortunio al menisco lo ha fermato lo scorso 23 novembre nella gara contro l'Atletico Pini. Un'assenza pesantissima in queste settimane per il Tirrenia, che si augura di riaverlo quanto prima nei ranghi. Molta corsa, grinta e buona tecnica, queste sono le caratteristiche principali di Gerosolimo. A presto... in campo!

domenica 21 dicembre 2008

Vacanze amare

Il Tirrenia cade in casa al cospetto di un buon San Miniato. La sconfitta di misura matura nella prima frazione, in cui il Tirrenia è stato troppo remissivo, subendo il goal di Banchi, rapidissimo a ribadire in rete un rimbalzo della traversa. Nella ripresa il Tirrenia è uscito dal guscio e avrebbe potuto anche pareggiare con De Vincentiis, Greco (nella foto) e Bandini N., ma anche il San Miniato in contropiede ha costruito alcune nitide opportunità. Da segnalare i positivi debutti di Landi e Capritti. Perfetto l'arbitraggio del signor D'Elia. Il Tirrenia finora era rimasta l'unica squadra con il Sasso Pisano e con il Ghezzano a non aver mai perso in casa. Non solo, il Tirrenia non perdeva in casa in campionato in Terza categoria da maggio 2006. Da allora il Tirrenia aveva vinto un campionato perdendo due partite in trasferta, giocato un campionato in seconda, ed era, giustappunto, imbattutto in casa fino ad oggi. In totale una striscia durata 14 incontri ufficiali in campionato, con 10 vittorie e 4 pareggi. L'ultima sconfitta risaliva ai playoff del maggio 2006, guarda caso ad opera del San Miniato per 2-3.
Ecco i risultati e la classifica dopo 12 giornate: il Ghezzano allunga in vetta per la sconfitta del Sasso Pisano nell'emozionante derby col Castelnuovo. In coda seconda vittoria consecutiva dei Red Devils Castelfranco.
Buon sei nella schedina di Walter Bardelloni, direttore sportivo del Sasso Pisano. In settimana sarà pubblicata la classifica aggiornata dei pronostici finora compiuti. La prossima schedina sarà curata da un giocatore di un'altra squadra del nostro girone.
Continuate a seguire il blog anche durante le ferie natalizie. La pausa del campionato sarà l'occasione per alcune statistiche sul campionato, preparando la difficile e lunga trasferta sul campo di un Sasso Pisano, che, come il Tirrenia, avrà voglia di reagire dalla sconfitta odierna.

giovedì 18 dicembre 2008

Pericolo San Miniato

Domenica alle 14:30 al campo Abetone il Tirrenia affronterà il San Miniato, terza forza del campionato. La squadra dell'alto valdarno non maschera i propri obiettivi, se pensiamo che prima dell'inizio del campionato il direttore sportivo Campigli dichiarava in un'intervista a Calciopiù: "ci siamo rinforzati molto, attingendo dalle squadre della categoria superiore, e il nostro scopoè certamente quello di ritornare il prima possibile in Seconda". Un avversario che dai risultati recentemente ha attraversato un periodo di crisi, che appare superato però con l'importante vittoria conseguita domenica scorsa contro l'attrezzato Castelnuovo VC.
Iniziano a pesare le ammonizioni: il giudice sportivo obbligherà Milazzo e Gannuscio ad un turno di stop per aver raggiunto la quarta ammonizione.
Nel frattempo su Calciopiù di questa settimana è uscito un breve commento sulla partita sospesa con la Bellani. Calciatore più è il portiere Romoli 6,5: per aver dimostrato riflessi prontissimi respingendo di piede una conclusione potente e ravvicinata e strozzando in gola l'urlo ai tifosi della Bellani.

martedì 16 dicembre 2008

Bardelloni lancia il "Sasso"

I lettori più attenti ricorderanno che la scorsa settimana la redazione aveva preannunciato un direttore sportivo d'eccezione per l'ultima schedina del 2008. Walter Bardelloni, direttore sportivo del Sasso Pisano, attualmente seconda forza del campionato, presenta in un'intervista fiume la squadra (foto in alto a destra), fa il punto sul campionato in corso e presenta anche il territorio della valdicecina e il suo rapporto col calcio dilettanti. L'occasione propizia è il match clou di domenica prossima che vede di fronte il Castelnuovo VC e il Sasso Pisano, un derby storico dell'estremo sud del territorio provinciale.

Chi è Walter Bardelloni e di cosa si occupa?
Walter Bardelloni è un dipendente Enel che si occupa da qualche anno di sindacato a tempo pieno e dal lontano 1976 ha iniziato, prima come collaboratore, poi dal 1984 come componente del consiglio ad occuparsi di calcio in prima persona e soprattutto delle sorti del glorioso U.S. Sasso Pisano prima e attualmente G.S. Sasso Pisano A.s.d. . Questa società nata nel 1968, si iscrive alla Figc nel 1971 e partecipa al campionato senza interruzioni ancora oggi, ha avuto una parentesi di due anni in seconda categoria, senza averla programmata e quindi abbastanza disastrosa. Walter si occupa soprattutto della costruzione della squadra, si dice DS ma prepara anche i pranzi la domenica, cura il campo sportivo, cerca sponsor ecc. La domenica porta in giro i giocatori e fa il segnalinee o il Dirigente accompagnatore.


Quale seguito ha il calcio dilettanti di terza categoria in Valdicecina?

Purtroppo la concezione del calcio in Valdicecina è una concezione che non è la mia; ci sono squadre come il Castelnuovo, la squadra del Comune, che dopo due anni di inattività sta cercando di vincere questo campionato costruendo un squadra a suon di assegni, senza costruire nulla in prospettiva. A Sasso Pisano, frazione di meno di 500 anime, gli appassionati si contano in alcune decine, anche se attraverso il campionato si riesce sicuramente a dare vita ad una località che offre tante attrazioni turistiche mal sfruttate e poco altro.

Qualche squadra ti ha particolarmente impressionato? Cosa pensi del campionato dopo undici turni?
Siamo ormai alla 11 giornata del campionato e abbiamo affrontato molte squadre, quella che ad oggi guida il campionato non si ferma mai e il Sasso che insegue dalla prima giornata, spera sempre in uno scivolone, ma non avviene mai. Il G.S. Sasso Pisano che , ad oggi ha perso un solo incontro a Santa Maria a Monte, ha incontrato molte squadre ben organizzate, quella che mi ha impressionato di più per la compattezza e il gioco è il San Miniato. Ci sono però altre squadre ben organizzate: lo Staffoli molto aggressivo e veloce dalla cintola in su, l’Atletico Tirrenia molto esperto, il Montecastello con un Pistoleri molto noioso e un Tondelli intraprendente per non parlare del Santa Maria a Monte, che ci ha sconfitto in maniera fortunosa ma poi ha continuato a fare risultati quindi penso non sia stato un caso. Mi hanno deluso il Casale Marittimo e il Monteverdi, partite con grandi ambizioni e che poi si sono perse un pò. Questo è per la prima volta un campionato lungo che potrebbe presentare delle sorprese strada facendo soprattutto per quelle squadre che come noi hanno la panchina corta.

Per molti il Sasso Pisano è la sorpresa del campionato, quali sono gli obiettivi di questa stagione e come giudichi il campionato della tua squadra ad oggi?
Il Gruppo Sportivo Sasso Pisano è una squadra costruita con innesti graduali e con molti giovani che lo scorso campionato hanno fatto esperienza e con l’inserimento di Nencioni, unica novità rispetto allo scorso campionato, un portiere di esperienza. Hanno acquisito maggiore sicurezza e si vedono i risultati. Il campionato che stiamo disputando dovrebbe vederci protagonisti fino alla fine, l’obiettivo e quello di migliorarci sempre, vorremmo puntare almeno ai play off ma se strada facendo arrivasse anche qualcosa di più... i ragazzi si impegnano per questo. La Società è contenta di questo gruppo e farà di tutto per mantenerlo unito e coeso.

In che modo la società partecipa alla promozione del territorio?
La nostra società con l’obiettivo primario di fare calcio, non ha mai dimenticato il territorio. E' proprietaria di uno “chalet” che gestisce o fa gestire durante l’estate, organizza tornei estivi, ha organizzato per 25 anni la “Sagra della Zuppa”, che purtroppo per mancanza di spazi quest’anno non si è realizzata. Confidiamo nell’amministrazione comunale per il ripristino dell’area delle feste per noi indispensabile per il finanziamento del campionato. Inoltre, in collaborazione con l’Associazione culturale “ La Fumarola” cerchiamo di valorizzare il territorio che presenta molte particolarità, ci sono le fumarole, fenomeni unici a livello mondiale, gli scavi etruschi ed altre caratteristiche che si possono meglio apprezzare visitando il sito http://www.lafumarola.it/ . Ma soprattutto visitandole. Nella foto una bella veduta del borgo di Sasso Pisano.

Ecco ora la schedina del 12esimo turno a cura di Walter Bardelloni:


Atletico Pini – Monteverdi 1 l’Atletico Pini se in giornata non teme nessuno, il Monteverdi appare frastornato dagli ultimi avvenimenti.

Castelnuovo VC - Sasso Pisano 1X2 è il derby per eccellenza; la frazione “povera” in casa del Comune “ricco”, una squadra in salute, il Sasso Pisano e una squadra ambiziosa, sempre alla ricerca del risultato, il Castelnuovo. Un derby incertissimo auguriamoci che sia corretto e vinca il migliore, ovvero “il Sasso".

Garzella - Red Devils Castelfranco 1 il Garzella è una squadra che in casa sa farsi valere, il Red Devis molto giovane deve ancora crescere un po’ dal punto di vista calcistico.
Ghezzano – Bellani 1X Il Ghezzano ha dimostrato di non temere nessuno ma anche questo appare un derby il Bellani potrebbe frenarne la corsa.

Montecastello - Santa Maria a Monte 1 il Montecastello visto domenica dovrebbe, tra le mura amiche avere ragione di un Santa Maria che ad oggi manca di continuità.

SPAS Staffoli - Casale Marittimo 1 Se il Casale non si trasforma radicalmente non ha nessuna possibilità, lo staffoli sul proprio campo è forte e determinato dal 1° minuto.

Tirrenia - San Miniato X 2 Non volermene ma coerentemente e per quanto dicono i numeri ad oggi, il Tirrenia dovrà superarsi per non perdere la partita.

Villamagna - Atletico Tirrenia X2 altra partita dal risultato incerto, ma i numeri dicono che il Villamagna deve superarsi per arginare la forza agonistica dell’Atletico Tirrenia.

lunedì 15 dicembre 2008

Bandini Alessandro: Tirrenia per il rilancio

Alessandro Bandini è uno dei tirreniesi d.o.c. del Tirrenia 2008/2009 targato Lorenzi. Dopo un periodo di inattività ha scelto di ripartire dalla casacca biancoverde, indossata anche dal fratello Nicola. Alessandro è un difensore, classe 1978, ed è un ragazzo di grande spirito oltre che una presenza costante agli allenamenti. Alla ricerca di una condizione fisica che progressivamente sta ritrovando, ha comunque già totalizzato un paio di presenze da titolare, tra cui a Villamagna dove risultò tra i migliori in campo. Quando la rotazione ha determinato la mancata convocazione, Alessandro è sempre stato presente sugli spalti a sostenere i compagni e, ne siamo certi, sarà una delle pedine fondamentali per il proseguio della stagione del Tirrenia!

domenica 14 dicembre 2008

Vince il fango

Partita sospesa al termine del primo tempo tra Bellani e Tirrenia sul punteggio di 0 a 0. Il campo di Gagno, appesantito dalle pioggie delle ultime settimane, è rapidamente diventato impraticabile con una fanghiglia "collosa" che rendeva impossibile (e pericoloso per il rischio infortuni) giocare a calcio. Ecco che al termine dei primi quarantacinque minuti, dopo un consulto coi due capitani, il direttore di gara ha optato per la soluzione più ragionevole: la sospensione. La cronaca fino a quel momento annoverava un bel tiro di Arena dal limite di poco alto sopra la traversa e una ghiotta occasione per la Bellani respinta di piede dal portiere del Tirrenia. Da segnalare che la Bellani in settimana aveva chiesto l'inversione del campo, ma il Tirrenia non aveva potuto accontentare la richiesta nonostante la buona volontà per l'indisponibilità dell'Abetone. Questa la formazione che era scesa in campo: Romoli, Bottai, De Vincentiis, Gannuscio, Bardelli, Pagani, Arena, Greco, Milazzo, Bandini N., Rametta. Si segnala il debutto nelle fila biancoverdi del giovanissimo Fabio Greco, fratello dell'omonimo "Lupo", attaccante del Pisa Calcio. Nella foto un'immagine della partita ;-).

venerdì 12 dicembre 2008

Nobiltà decaduta

Domenica il Tirrenia affronta la Bellani in un derby tra "nobili decadute". Tirrenia e Bellani infatti, sono le due squadre più "scudettate" degli ultimi anni. Per entrambe però la seconda categoria è stata un'esperienza breve e sfortunata. Sia il Tirrenia che la Bellani, hanno conquistato due volte la categoria superiore negli ultimi anni e sono sempre retrocesse al primo anno di partecipazione. Il Tirrenia sempre da ultima classificata, la Bellani sempre ai playout arrivando in un'occasione penultima e in una quartultima dopo aver disputato un campionato di vertice. Curiosità di quest'ultima retrocessione è che ai playout si affrontarono la Bellani dove militava il portiere Romoli e la Scintilla di Pagani e Lorenzi, tutti oggi uniti per la causa del Tirrenia.
I precedenti tra le due squadre sono remoti. L'alternanza tra terza e seconda categoria e la partecipazione a gironi diversi, costringe a risalire al lontano 2001 quando in Coppa Toscana il Tirrenia superò la Bellani di Romoli e Castelli, ribaltando con un perentorio 3-0 al Kennedy, il 2-0 subito all'andata in quel di Gagno. Tra gli ex di turno anche Mastria.
Dirigerà l'incontro il signor Luca Covassin della sezione di Pisa (ecco il quadro delle designazioni).

giovedì 11 dicembre 2008

Schedina "casereccia"

Questa settimana la schedina è opera di Giacomo Corci, da lungo tempo direttore sportivo del Tirrenia. Giacomo Corci non è certo una persona che si è svegliata una mattina con l'intenzione di buttarsi nel mondo del calcio. Al contrario, ha una lunga esperienza sia in ambito giovanile, per anni il settore giovanile è stato il fiore all'occhiello del Tirrenia, e di terza categoria, dove per molti anni ha militato la prima squadra. Proprio per questo, la Redazione ha affidato il delicato compito dei pronostici questa schedina a Giacomo Corci.
Ma la pagina dei direttori sportivi non si esaurirà qui: la prossima settimana, la schedina precedente alla sosta natalizia sarà infatti opera di un direttore sportivo d'eccezione di una squadra del nostro girone. Se qualcuno nei commenti vuole lasciare pronostici diversi (magari firmati), il gioco sarebbe ancora più divertente e coinvolgente. Se invece volete cimentarvi nella schedina e vederla pubblicata sul blog, potete scrivere a tirrenia1964@gmail.com per prendere contatto con la redazione.

Ecco i pronostici di Giacomo Corci:

Atletico Tirrenia - Atletico Pini 1
I locali hanno bisogno di rilanciarsi e questa gara può essere l'occasione giusta.

Bellani - Tirrenia 12
In questi primi mesi siamo stati altalenanti. Vedremo l'umore di domenica, ci può stare di tutto. Forse il pareggio non servirebbe a nessuna delle due.
Casale Marittimo - Garzella X
Sicuramente non è una trasferta facile. Potrebbe uscirne un pareggio.

Monteverdi - Ghezzano 1X2
E' il clou dell'undicesima giornata. I locali vorranno rilanciarsi dopo la sconfitta dell'Abetone e hanno dimostrato di avere i mezzi per disputare un ottimo campionato, potendo sfruttare in questa sfida anche il fattore campo. Il Ghezzano deve arrivare allo scontro diretto col Sasso Pisano col maggior vantaggio possibile. Difficile sbilanciarsi.
Red Devils Castelfranco - Villamagna 2
Il Villamagna sembra tornato quello che conquistò i playoff la scorsa stagione. Il Castelfranco sta pagando l'età media molto bassa, elemento cruciale in Terza Categoria.
San Miniato - Castelnuovo VC X
Il Castelnuovo VC contro di noi ha dimostrato di avere una rosa forte e ambiziosa. Il San Miniato è partito bene e dopo alcune battute d'arresto deve ripartire. Il pareggio accontenta entrambe

Santa Maria a Monte - Staffoli 2
Non sarebbe la prima volta che lo Staffoli vince una difficile trasferta, così come non sarebbe la prima volta che i locali cadono in casa. Rischio la fissa.
Sasso Pisano - Montecastello 1
Nel catino del Talocchini il Sasso Pisano non deve fallire l'opportunità di avvicinarsi di nuovo al Ghezzano.

martedì 9 dicembre 2008

Mastria, paracadutato in campo

Antonio Mastria è nato il 5 maggio 1983 nel salento e gioca come centrocampista alla prima stagione nell' U.S. Tirrenia. Paracadutista nel lavoro e anche nello sport, visto che si è presentato il primo giorno di preparazione al CONI, aggregandosi senza essere conosciuto nè dal mister nè dalla società. Antonio rapidamente si è imposto all'attenzione di tutti, ha ottenuto il tesseramento e disputato molte partite da titolare. Sebbene le caratteristiche lo portino ad essere prevalentemente un'incontrista, non disdegna l'inserimento se ha campo libero e in un paio di occasioni avrebbe potuto segnare il suo primo goal con la maglia biancoverde. La presenza nell'area avversaria sulle palle inattive e la capacità di inserimento, lasciano ben sperare in un primo acuto, magari nell'impegnativa sfida di domenica contro la sua ex-squadra, ovvero la Bellani.

Tirrenia - Monteverdi: la sintesi

Sulla nostra pagina you tube ecco la sintesi della vittoria interna con il Monteverdi. Nel video montato trovate le principali occasioni dell'incontro e le reti di Tiziano Arena e Nicola Bandini. La colonna sonora vuole essere una scherzosa risposta ai simpatici anonimi che vorrebbero con troppa faciloneria prendersi gioco del progetto Tirrenia, senza rendersi conto della realtà di questa bellissima squadra, il cui obiettivo primario è divertersi!

video

domenica 7 dicembre 2008

Arena Abetone

Dopo sei turni cade l'imbattibilità del Monteverdi sul campo Abetone. Due a zero per il Tirrenia al termine di una partita tirata ma corretta. Netta superiorità del Monteverdi nella prima frazione, ma nell'unica folata offensiva il Tirrenia trova il vantaggio su palla inattiva con il nuovo arrivato Tiziano Arena. Nella ripresa il Tirrenia però legittima la vittoria, si difende con ordine e punge di rimessa. Vivaldi e Rametta non trovano il gol per la bravura del portiere ospite, Gemignani per questione di centrimetri, ma nell'extra-time ci pensa il solito Bandini Nicola su punizione a mettere in cassaforte i tre punti. In bocca al lupo a capitan Pagani affinchè guarisca il prima possibile dall'infortunio e grande emozione del sottoscritto, che dopo 102 partite con la maglia del Tirrenia, indossa per la prima volta la fascia di capitano nei minuti finali. E' un onore per me.
Questa la formazione schierata: Romoli, Pucci, Arena (77’ De Vincentiis), Gannuscio, Bardelli, Pagani (70’ Vivaldi), Gemignani, Mastria, Milazzo, Bandini N., Cerri (52’ Rametta). A disp.: Masi, Greco, Puglia, Gentile. All. Corrado Lorenzi.
Risultati: in vetta il Ghezzano allunga sul Sasso Pisano, fermato sul pari dallo Staffoli. Al palo anche San Miniato, Santa Maria a Monte, Atletico Tirrenia e Monteverdi, così a centro classifica troviamo ben dieci squadre in quattro punti. Si staccano per il momento Atletico Pini, Casale Marittimo (nonostante la vittoria esterna) e Red Devils Castelfranco. Ecco il quadro completo della decima giornata.
Nella schedina della settimana, Paolo Postiglione totalizza quattro punti. Centrata la non facile da indovinare vittoria del Montecastello, sbagliati invece, fra gli altri, i pronostici su Ghezzano e Bellani.

venerdì 5 dicembre 2008

Occhio alla forma del Monteverdi

Prossimo avversario del Tirrenia è il Monteverdi, squadra in piena zona play-off, imbattuta dalla terza giornata. Dopo un avvio scoppiettante sconfiggendo il San Miniato, la squadra della Valdicecina è caduta a Sasso Pisano (che ha però battuto in Coppa per 4-1) e in casa col Santa Maria a Monte. Da allora solo vittorie e pareggi per una squadra che ha rapidamente risalito la china verso le posizioni alte. Cannoniere è Pampana con 6 reti all'attivo. Domenica alle ore 14:30 al campo Abetone il Tirrenia affronterà il Monteverdi in un incontro valevole per la decima giornata del campionato di terza categoria girone B. Vi aspettiamo numerosi.
Nel bollettino una giornata di squalifica per il centrocampista Alessandro Castelli, espulso domenica scorsa, e prima ammonizione per Emanuel Pucci. Siamo in attesa che siano rese note le designazioni arbitrali.

giovedì 4 dicembre 2008

Postiglione: le grandi freneranno ancora

Finora tutti i pronostici sono stati fatti dall'esterno del campionato di terza categoria, ovvero da appassionati che seguono con interesse il campionato. Vale la pena di fare dei tentativi dall'interno e quindi la redazione ha pensato di coinvolgere Paolo Postiglione, giocatore della Garzella che ha già affrontato molte di queste squadre direttamente sul campo.

Paolo, la Garzella ha già affrontato il Monteverdi, prossimo avversario del Tirrenia, che squadra è?
Ciao a tutti grazie per avermi scelto per la schedina settimanale, ritengo che sia uno spazio molto carino divertente. Sì abbiamo giocato con il Monteverdi e abbiamo perso al 90' su un errore banalissimo. E' una squadra che al momento che giocava contro di noi aveva appena 1 punto di più ma fece una bella impressione perchè gioca molto bene è una squadra giovane ma organizzata. L'unica cosa che gli rimprovero è che sbagliano tanti gol, comunque la metto tra le squadre migliori fra quelle che abbiamo incontrato.
Ecco i pronostici di Paolo. La schedina è un gioco divertente ed accessibile a tutti. Chiunque voglia provare non deve fare altro che mandare una mail a tirrenia1964@gmail.com. Per le società sportive può essere anche un'occasione utile per pubblicizzare le proprie attività, il proprio settore giovanile, eventuali sagre o feste paesane o il proprio Comune. Anzi sarebbe piacevole che giocatori e/o dirigenti di società distanti da Pisa volessero dare la propria adesione!
Castelnuovo VC - Bellani 1
non è facile giocare a Castelnuovo e non vedo la Bellani pronta per vincere là.

Garzella - Santa Maria a Monte 12
sicuramente è una partita che non pareggieremo, entrambi volgiamo vincere, a noi serve una vittoria per rilanciarci anche perchè stiamo attraversando un buon momento a livello di gioco.

Ghezzano - Atletico Tirrenia X2
vedo l' Atletico che può fermare il Ghezzano e poi fuori casa i ragazzi di Enrico riescono ad esprimersi meglio.

Montecastello - San Miniato 1
Il S. Miniato non mi ha fatto una buona impressione e non vedo un risultato positivo per loro a Montecastello.

Red Devils Castelfranco - Casale Marittimo 1x2
non conosco ancora queste due squadre e non mi sbilancio.

SPAS Staffoli - Sasso Pisano 1
Il Sasso è una buona squadra ma soffre il terreno pesante mentre lo Staffoli viene da una bella vittoria in trasferta.

Tirrenia - Monteverdi X2
ripeto il Monteverdi gioca molto bene, questo segno lo metto anche per voi, "non prendetela sotto gamba".

Villamagna - Atletico Pini 1
a Villamagna non so cosa abbiano fatto ma in questo periodo mi sembrano in grande forma.

mercoledì 3 dicembre 2008

Il primo derby in rete

Ecco il montaggio della sintesi del derby caricato su you tube. Lo trovate nella sezione dedicata ai video del blog. Il filmato dura sette minuti e mezzo e si vede praticamente tutti gli episodi principali dell'incontro, reti comprese ovviamente. Ricordo che è possibile votare il video e lasciare commenti (intelligenti se possibile...). Ricapitolando: Tirrenia in vantaggio dopo solo tre minuti con Pagani su rigore (foto in alto a destra), concesso per fallo di Puccinelli su Puglia. Pareggio quasi immediato dei locali sempre dagli undici metri con Luperini (fallo di Gemignani su Arnaldi). Il Tirrenia reagisce subito e trova il nuovo vantaggio con Vivaldi. Quindi, rimane in superiorità per l'espulsione di Crudele (foto a sinistra) e segna ancora sul finire del tempo con Welew (38'). Nel secondo tempo occasioni sciupate per chiudere l'incontro, espulsioni di Castelli (T) e Mengheri (A), prima del finale di gara dove l'Atletico pareggia con Meucci (87') e sfortunata autorete nel recupero.


Ieri è uscito Calciopiù con il commento e le pagelle di Massimo Maranca. Ecco i voti del Tirrenia: Romoli 6, Bottai 6, Pucci 6 (Milazzo 6+), Castelli 6, Bardelli 6.5, Pagani 6.5, Gemignani 5.5, Mastria 6, Vivaldi 5.5 (Rametta sv), Bandini N. 6, Puglia 6+ (Welew 6.5). Calciatore più è Pagani "guida con sicurezza i suoi compagni al centro della difesa per quasi tutto l'incontro anche se all'ultimo soffre la pressione avversaria".

martedì 2 dicembre 2008

ORIUNDO

PREMESSA:
Alla fine del 1972 approdò, insieme a Dino Zoff alla Juventus dove, nonostante l'età non più verdissima, vinse da protagonista due scudetti nelle stagioni 1972/73 e 1974/75 e spesso risultò risolutivo pur partendo dalla panchina. In particolare si ricorda il gol segnato in Juventus-Napoli del campionato 1974/75: la classifica vedeva la Juventus prima ed il Napoli secondo a due punti ed entrando a pochi minuti dalla fine, decise la sfida segnando il gol del definitivo due a uno, rete che consentì alla Juventus di staccare definitivamente il Napoli e poi vincere il campionato. Pochi giorni dopo la partita, su un cancello di accesso dello stadio San Paolo di Napoli apparve la scritta: José core 'ngrato, ricordando i trascorsi napoletani dell'attaccante.
Anche US TIRRENIA ha il suo Josè Altafini che risponde al nome di ALEXANDER WELEW
attaccante di forza e fisico imponenti e devastanti che spesso in passato ha risolto più di una gara in favore della compagine litoranea.
Quando si alza dalla panchina ed inizia il riscaldamento per gli avversari sono dolori perchè il connazionale di Berbatov non conosce nessuna pietà è pagato per segnare e lui si guadagna la pagnotta compiendo il suo dovere, sono già cinque le reti segnate subentrando e diversi sono i penalty a lui concessi quasi sempre pochi minuti dopo il suo ingresso in campo....
La domanda lecita è: magie Bulgare o il nuovo Altafini è figlio dell'Est Europa?

lunedì 1 dicembre 2008

Evviva! E' nato Federico Scicchitano!

Bellissimo risveglio per il Tirrenia. No, nessuna partita vinta, molto di più. Stamani, primo dicembre 2008, è nato Federico Scicchitano! Un grande applauso a babbo Vincenzo e mamma Michela per il loro primogenito, il più giovane tifoso del Pisa e del Tirrenia. E chissà che non sia assicurato anche il futuro tra i pali del Tirrenia!

domenica 30 novembre 2008

Tre punti alle ortiche!

Il Tirrenia domina il derby per ottanta minuti e viene ripreso in pieno recupero. I tirreniesi sono più squadra e si vede subito: Puglia conquista un rigore che Pagani trasforma. Pochi minuti e altro rigore, stavolta per l'Atletico che pareggia con Luperini. L'Atletico rimane in dieci per un rosso a Crudele e viene fuori il cuore del Tirrenia: prima Vivaldi sottomisura, poi Welew portano il Tirrenia in vantaggio per 1-3! Nella ripresa il Tirrenia gestisce e si affida al contropiede. Purtroppo le occasioni che capitano nell'ordine a Vivaldi, Gemignani e Welew non portano al quarto goal che avrebbe affossato ogni speranza di rimonta. L'espulsione di Castelli ripristina la parità numerica, ma poi Mengheri prende un giallo per proteste, il secondo e il Tirrenia torna in superiorità. E lì paga a caro prezzo due ingenuità e un pò di sfortuna. Prima Meucci (89') sigla il 2-3, poi una sfortunata autorete in pieno recupero regala all'Atletico un punto immeritato, se consideriamo che alla vigilia i locali erano l'indiscussa favorita di questo derby.
Rassegna stampa: a conferma della veridicità del breve commento ecco la cronaca di Irene Masoni, inviata di Offside Pisa, pagelliere ogni sabato del Pisa Calcio. L'Atletico stecca con ben nove giocatori sotto la sufficienza contro le quattro del Tirrenia. Migliori in campo Castelli e Bardelli per il Tirrenia, Turini per gli avversari. Ecco anche le cronache delle due squadre su pisanews. Martedì in edicola il commento di Maranca per Calciopiù. Qui invece trovate i risultati e la classifica: frenano il Ghezzano coi Pini e il Sasso Pisano con la Garzella. Il San Miniato non ne approfitta perchè cade nel derby con lo Staffoli. Blitz del Montecastello a Pisa sulla Bellani e Villamagna che continua la risalita. In settimana gli highlights dell'incontro.
Ripristinati i commenti, ma da ora in poi la redazione sarà più selettiva. Concentriamoci già per mercoledì e venerdì. Domenica affrontiamo il Monteverdi che è imbattuto da molte giornate e dobbiamo sfruttare al meglio il turno casalingo!

venerdì 28 novembre 2008

....CU CU.....


TRATTO DA PISANEWS 01 APRILE 2007

Seconda categoria: arriva il Tirrenia!
Impresa dei ragazzi di Gambini


STELLA AZZURRA TIRRENIA 0-1


TIRRENIA: Romoli, Acquas, Gentile, Castelli, Leone (Franceschi), Probbo, Amaduzzi, Bicchierini (Mantovani), Camporese , Postiglione (Vivaldi), Crudele. A disp. Scichitano, Tocchini. All. Gambini.
RETE: Vivaldi.
PONTEDERA - Vittoria doveva essere e così è stato. Dopo alcune stagioni il Tirrenia ritrova la Seconda categoria al termine di una stagione esaltante che, per lunghi tratti ha visto la squadra di Gambini rincorrere le avversarie.
Per non svenarsi in inutili calcoli alla squadra biancoverde serviva l'impresa sul campo della co capolista. Ed ancora una volta è stato decisivo Vivaldi. Aveva segnato anche la scorsa domenica contro il Pomarance e si è ripetuto. Adesso spazio alla meritata festa.

Come eravamo


US Tirrenia-Estudiantes 2-0 Bicchierini, Luperini
Molti elementi della squadra, che raggiunse meritatamente i Play-off contro il San Miniato si sono e si troveranno avversari in diversi Derby nella corrente stagione agonistica....
Le strade spesso si separano.....

Derby all'esperto Claudio Tramonte

La Federazione ha deciso: sarà Claudio Tramonte l'arbitro del primo derby di Tirrenia. Tramonte è uno dei migliori arbitri della federazione pisana e ha una grande esperienza. Quest'anno ha già arbitrato il Tirrenia nella prima partita di Coppa Toscana, contro il Ghezzano. Ecco le designazioni della nona giornata. Giovedì scorso è anche uscito il bollettino. Squalifica di una giornata per il giocatore dell'Atletico Tirrenia Andrea Amaduzzi e fino al 3 dicembre per il loro allenatore, Enrico Tocchini. Per il Tirrenia nessun provvedimento disciplinare, ma entra in diffida Gaetano Milazzo.

Oltrepassate diecimila visite!

A giugno dopo una partita del trofeo Strata, Giacomo Corci mi chiese se in quest'anno di transizione mi potevo occupare della comunicazione e dei rapporti con la stampa. Tra le molte iniziative era prevista la creazione di questo blog. Un sabato pomeriggio mi sono messo al computer e, con l'aiuto di Arianna, la mia ragazza, che se ne intende più di me, abbiamo messo online il blog. Quindi è seguita la sua pubblicizzazione, ma mai mi sarei atteso un successo simile. Lunedì abbiamo toccato infatti un traguardo storico: diecimila visite (in tre mesi, cioè da quando ho inserito il contatore). Nell'immagine potete ammirare lo storico momento. Significa che il blog piace e che la passione che ci mettiamo (io e gli altri redattori) nel tenerlo è ben ripagata.
I numeri: uno degli aspetti positivi del contatore è che ci permette di indagare in parte sul nostro pubblico. Potete farlo anche voi: basta cliccarci sopra e cliccare su "visualizza report" in alto a sinistra. Si apre una schermata su cui si possono fare molte indagini significative. Ecco alcuni esempi:
Giorni della settimana: cliccate su "accessi - visite per settimana". Il lunedì è il giorno in cui siamo più cliccati, il sabato invece meno.
Come ci si arriva: cliccate su "provenienze - referrer totali" e scoprirete che oltre la metà delle persone arriva sul sito direttamente (cioè senza l'ausilio di link o motori di ricerca). Questo significa che molti hanno memorizzato l'indirizzo nei preferiti oppure nella barra degli indirizzi.
I "curiosi": chi sono i curiosi che leggono il sito del Tirrenia? Avversari? Tifosi? Simpatizzanti? Il contatore ci da una risposta anche in questo caso. Se cliccate su "provenienze - siti" ne esce un dato eloquente. Il 50% delle persone che arrivano sul blog del Tirrenia usando un "link" provengono dal blog dell'Atletico Tirrenia, che vincono quindi la palma d'oro della "curiosità". A distanza con l'8% gli amici della Bellaria, che nonostante la categoria di differenza seguono con attenzione la rinascita del Tirrenia. Seguono visite provenienti da importanti siti calcistici come Calciopiù, Calcio di eccellenza e Pisanews.
Visite dall'estero: infine, se cliccate su "provenienze- paesi", e mettete "novembre 2008", scoprirete che il blog è stato visitato da Austria, Paesi Bassi, Grecia e da oltreoceano, ovvero States e Brasile (parenti di Vivaldinho?).

giovedì 27 novembre 2008

COME ANCELOTTI PRIMA GIOCATORE POI ALLENATORE

Spettatore neutrale al DERBY di domenica MR Gambini tirreniese doc,con un passato glorioso come centrocampista dell'US Tirrenia e come indomito capitano protagonista di una promozione storica nella stagione agonistica 2002/2003, ed in seguito allenatore-condottiero della promozione 2007.
La sua presenza al campo domenica renderà fiere entrambe le squadre dove saranno presenti in largo numero alcuni dei suoi fedeli ex-giocatori.....GRANDE WALTER

mercoledì 26 novembre 2008

Irene Masoni: Atletico favorito ma...

Irene Masoni non è una giornalista qualunque in casa Tirrenia. Era presente il 1° aprile 2007 quando il Tirrenia vinse il campionato all'ultima giornata andando a vincere sul campo della capolista Stella Azzurra con la rete di Vivaldi al 73esimo, ad oggi il goal più importante del Tirrenia in quasi mezzo secolo di storia. Cliccando sull'immagine potete leggere il commento e le pagelle che Irene fece per la partita di allora, quando collaborava con Calciopiù. Da questa stagione Irene Masoni ha avviato una collaborazione con Offside Pisa, per il quale cura le pagelle del Pisa Calcio. Tuttavia ha trovato uno scampolo di tempo anche per seguire il Tirrenia nella partita con lo SPAS Staffoli, coincisa con la prima vittoria stagionale dei ragazzi di mister Lorenzi. La redazione ringrazia esplicitamente Irene per aver deciso di partecipare alla nostra iniziativa e di sfidare i pronostici finora tutti maschili! La schedina di questa settimana è difficilissima con ben 4 derby in programma, ma Irene ha deciso di rischiare il tutto per tutto, ricorrendo a solo due doppie. Nel frattempo Calciopiù ha comunicato alla redazione che una delle sue "penne" migliori, Massimo Maranca, seguirà la partita per il giornale.

BELLANI - MONTECASTELLO 1 X
Entrambe le formazioni arrivano da due sconfitte consecutive. Il pareggio potrebbe consentire ad entrambe di rifiatare.

ATLETICO PINI - GHEZZANO 2
Il Ghezzano sta letteralmente ammazzando il campionato. Per l’Atletico Pini fermare la sua corsa sarà veramente arduo

ATLETICO TIRRENIA - TIRRENIA 1 X
Il derbissimo della stagione. La classifica per adesso parla chiaro e la vittoria in casa dell’Atletico è il pronostico più sensato. Ma un derby è sempre un derby e solo il campo potrà parlare.

CASALE MARITTIMO - VILLAMAGNA 1
Il Casale Marittimo arriva dalla sconfitta casalinga con il Santa Maria a Monte. Non può lasciare sul proprio terreno altri tre punti con una squadra di pari livello. Ma la difesa del Villamagna, dati alla mano, non sembra così semplice da superare.

MONTEVERDI - CASTELNUOVO X
Incontro equilbrato. Difficile capire chi la potrà spuntare.

S. MINIATO - SPAS STAFFOLI 1
Il San Miniato dovrà vincere per rimanere “attaccato” alle due capoliste. L’impresa non sembra impossible.

SANTA MARIA A MONTE - R. D. CASTELFRANCO 1
Il Castelfranco ancora senza vittorie. Il Santa Maria a Monte dovrebbe essersi ripreso dalla sconfitta di due giornate fa in casa con il Villamagna.

SASSO PISANO - GARZELLA 1
Il Sasso Pisano non ha nessun intenzione di lasciar scappare il Ghezzano e il Garzella non sembra avere i numeri per fermare questo inseguimento.


Sei un allenatore, giornalista e/o appassionato e vorresti partecipare alla schedina? Scrivici all'indirizzo tirrenia1964@gmail.com e sarai ricontattato quanto prima per prendere parte alla nostra iniziativa. Ecco la classifica della nostra iniziativa aggiornata all'ottava giornata.

martedì 25 novembre 2008

Comunicato ufficiale dell'U.S. Tirrenia

La Società, di concerto con lo staff tecnico e in piena sintonia con gli orientamenti espressi dai giocatori, ha deciso di procedere per alcuni giorni all'eliminazione dei commenti. Tuttavia, lo stringato comunicato privo di motivazioni necessita di essere integrato, perchè ormai il blog dell'U.S. Tirrenia è una realtà molto seguita e apprezzata dagli addetti ai lavori. Purtroppo nell'ultima settimana i commenti avevano preso una piega sbagliata, e si erano moltiplicati i commenti di scherno, inutili e talvolta anche offensivi. Pertanto, in una fase delicata e centrale del nostro campionato, onde evitare che circoscritti speculatori potessero usare il blog del Tirrenia a fini personali, è maturata questa decisione. L'Unione Sportiva Tirrenia si augura che quella di domenica prossima sia una semplice partita di calcio, come lo è stata la precedente e come lo sarà quella successiva col Monteverdi. Questo infatti è lo spirito che dal 1964 impronta il nostro modo di fare calcio senza pressioni, privilegiando gli aspetti relazionali e ludici, su quelli economici e politici. Ci scusiamo per il disagio con i tifosi e gli addetti ai lavori che seguono con piacere, dal pisano e da altre zone d'Italia oltre che dall'estero, l'avventura dell'U.S. Tirrenia e fanno un uso corretto del blog. Quanto prima ripristineremo il servizio, magari prevedendo modalità più restrittive per il filtro dei commenti inutili, privi di significato e/o offensivi che non fanno altro che caricare il blog di informazioni sgradite a tutti quanti. In questo modo garantiremo a tutti voi un servizio migliore e di qualità.

PARARIGORI



Vincenzo Scicchitano come Ducadam il portiere che nella finale di Champion League del 1985 contro il Barcellona riusci' nell'impresa di parare quattro calci di rigore su quattro portando la Steaua sul tetto d'Europa.
Per gli avversari presentarsi sul dischetto contro l'elastico MICIONE diventa una missione impossibile ora più che mai dove ogni intervento prodigioso ha una dedica speciale alla adorata Michela ed al futuro primogenito....anche i rigoristi della finale mondiale del 2006 avrebbero dei grossi problemi contro il nostro MICIONE

lunedì 24 novembre 2008

La ventata di gioventù di De Vincentiis

Ecco il più giovane di casa Tirrenia! Marco De Vincentiis, attaccante nato il 10 settembre 1988, è tra quei giocatori la cui carta di identità ha contribuito al ringiovanimento di un Tirrenia, la cui età media negli ultimi dieci anni rasentava i trent'anni. Giovane promessa proveniente dal vivaio della Scintilla, Marco ha già avuto modo di dimostrare il suo ampio repertorio. Giocatore duttile, impiegato dal mister in base alle necessità anche come esterno, ha mostrato di avere grandi potenzialità da mettere a fuoco. Finora gli è mancato solo l'acuto finale, il goal, anche se spesso si è inventato situazioni pericolose, oppure si è fatto trovare al posto giusto. Segnale inequivocabile che il ragazzo c'è. La malizia e la cattiveria sotto rete frutto dell'età e dell'esperienza e vista la perseveranza negli allenamenti c'è da aspettarsi a breve il primo goal in categoria!

domenica 23 novembre 2008

Cose bulgare: ritornano i tre punti

Finalmente torna la vittoria in casa Tirrenia dopo ben quattro turni. Al campo Abetone il Tirrenia sconfigge l'Atletico Pini di Flavio Pini con il punteggio di 3-1. Dopo un inizio contratto, apre le marcature Nicola Bandini con un'azione personale. Nemmeno il tempo di esultare che gli avversari ottengono un rigore, ma Scicchitano è monumentale e para la botta di Pini Andrea. All'inizio della ripresa però gli ospiti pareggiano in mischia con Freschi. Negato un rigore ai locali per fallo su Mastria, la chiave di volta è l'ingresso del bulgaro Alexander Welew (nella foto), che prima conquista il rigore, che Pagani trasforma per il nuovo vantaggio, poi chiude la gara con un bel tap-in su colpo di testa di Castelli. Nota negativa l'infortunio di Gerosolimo.
Risultati: Ghezzano e Sasso Pisano corsare proseguono a braccetto in vetta alla classifica, mentre il San Miniato sembra aver dato costanza al suo rendimento e aspira al ruolo di outsider. Castelnuovo e Monteverdi si affacciano prepotentemente in zona playoff. In coda bel balzo del Tirrenia che in un colpo solo si mette sotto Casale, Garzella, Atletico Pini, Villamagna e raggiunge il Montecastello. Ecco i risultati dell'ottava giornata e la cronaca della vittoria di ieri del Tirrenia.
Schedina: Simone Martini realizza un sei e diventa leader tra i nostri concorrenti (al più presto sarà divulgata una classifica). Fatali il blitz del Santa Maria a Monte e la vittoria del Castelnuovo VC, per un risultato che finora è comunque il migliore in assoluto.
Si comunica che società, allenatore e squadra hanno deciso che da oggi fino a data da stabilire non sarà pubblicato nessun commento.

sabato 22 novembre 2008

Atletico Pini: una mina vagante

L'Atletico Pini di Flavio Pini è da anni una mina vagante del campionato di terza categoria. I rosanero hanno già incontrato il Tirrenia nel recente passato e si sono sempre rivelati una brutta gatta da pelare. Nei precedenti tra le due formazioni, il bilancio è a favore dei litoranei con due vittorie e due pareggi. In un caso però il pareggio rischiò di costare caro al Tirrenia, che entrò nei playoff per il rotto della cuffia concludendo il campionato con 13 punti in sei partite con molti scontri diretti. Quindi si raccomanda molta attenzione.


Stagione 2005/2006
  • Tirrenia - Atletico Pini 3-0
  • Atletico Pini - Tirrenia 2-2
Stagione 2006/2007

  • Tirrenia - Atletico Pini 1-1
  • Atletico Pini - Tirrenia 3-6

venerdì 21 novembre 2008

DIFESA CON LIBERO




Difesa a tre con Brinner libero, Fester e Lindo in marcatura

ATTACCO STELLARE




Attacco pauroso la forza di Willis l'acume del tenente kojak l'autorità del duce qui mentre prepara la barriera.
Due formazioni in antitesi che spero abbiano rapito qualche risate come deve essere in un blog a scopo ludico.
ALESSANDRO CASTELLI

CENTROCAMPO










Galliani davanti alla difesa,Corini e Montalbano in copertura Zidane libero di creare

giovedì 20 novembre 2008

Attacco a tre punte



Il Re Ulisse mai domo e pronto alla battaglia
Il comandante al centro dell'attacco
Il dott.appena uscito da una gioielleria a Ponte Vecchio

CENTROCAMPO CON RIFINITORE











Frank Serpico nel mezzo al campo onesto metronomo
Francesco De Gregori sulla fascia comeNino ed anche rigorista
Giuseppe Garibaldi Interno di centrocampo sempre obbidiente
Renato Curcio il fantasista dietro le punte