giovedì 30 dicembre 2010

Il Brunello è di Tirrenia



Ieri si è svolta presso il circolino l'attesissima cena di Natale 2010, che aveva subito ben due rinvii a causa delle avverse condizioni meteorologiche delle ultime settimane. Nonostante le numerose defezioni dovute all'ondata di virus parainfluenzali e all'assenza del cospicuo bacino di studenti, la cena è stata a buon rendere un successo enogastronomico e un'occasione ulteriore di divertimento. Questo il menù della lauta cena:

  • Sbandierata di antipasti misti di terra
  • Bittico di primi: risotto salsiccia e zafferano e spaghettoni all'amatriciana
  • Arrosto misto di carne e patate arrosto
  • Dolce della casa a scelta tra quattro differenti speciali


Il tutto annaffiato generosamente dal Merlot delle Venezie che è scorso a torrenti. Da annotare che era la prima cena dei due nuovi acquisti del mercato di riparazione: il portiere Alessio Boscaini, proveniente dal Gello e il difensore Alessandro Migliorini, di provenienza Perignano. Infine, graditissima, divertente e inaspettata sorpresa il regalo della società ai ragazzi e ai membri dello staff: una bella bottiglia di originale Brunello con sopra apposta un'etichetta personalizzata dell'U.S. Tirrenia in cui gli ingredienti del vino sono i nomi di tutti i componenti della squadra, mentre i solfiti sono i membri dello staffo tecnico e dirigenziale.

Infine, durante la cena Gallicchio è stato accusato da Puglia di essere stato disastroso nella partitella d'allenamento che ha condannato per la prima volta i due al versamento dell'obolo nella cassa comune (nella foto il chiarimento tra i due a lieto fine).

GUARDA LE FOTO DELLA CENA

martedì 28 dicembre 2010

BOTTI DI FINE ANNO

DOMANI SERA 29 DICEMBRE
DOPO L'ALLENAMENTO LA SOCIETA'


OFFRE A TUTTI I RAGAZZI LA CENA DI FINE ANNO


AL CIRCOLINO

sabato 25 dicembre 2010

lunedì 20 dicembre 2010

Rotolano i primi palloni




Arrivano le festività di Natale e in casa Tirrenia rotolano veloci i primi palloni comprati con i proventi delle partitine infrasettimanali. Da alcune settimane ormai, su una bella idea di black mamba Martelloni, durante le partitelle conclusive dell'allenamento viene messo in palio 1 euro che, al termine dell'incontro, viene versato in una cassa comune, gestita dal feroce esattore Romoli. Raggranellata in breve tempo una somma cospicua, anche grazie ai contributi liberali di Bandini, Merli e dello stesso Martelloni, la coppia Merli-Martelloni ha comprato 4 palloni nuovi di zecca, che saranno ovviamente usati anche e soprattutto nelle stesse partitine di fine allenamento.

Entusiasti i commenti dei bomber Di Girolamo e Spagnolo, che hanno dichiarato in una conferenza stampa congiunta: "con i palloni gialli della Kipstar era impossibile tirare in porta in modo decente. Ora che abbiamo i palloni nuovi potremo finalmente allenarci a fare un tiro di tanto in tanto durante l'allenamento".
Per la cronaca, nell'ultimo allenamento sono stati 476 i tiri in porta messi insieme dai due....



E a proposito di Spagnolo, vittoria indiscussa nel sondaggio e va a lui il Man of the Match della settimana che lo proietta a 5 punti in classifica. Primi 3 punti per Di Cocco che ottiene 3 voti e secondo punto per Bandini N., terzo classificato.

venerdì 17 dicembre 2010

Scatti e immagini di Tirrenia - Casale

Della sfortunata sconfitta con il Casale abbiamo anche le foto. Proponiamone alcune:


La prima del "Miglio" con la maglia del Tirrenia
Perniconi, Martelloni e Bandini in riunione...

Palo di Spagnolo. Maledizione!

Capitan Perniconi protesta, Di Cocco è sconsolato


La rete dello 0-2

Merli supera un esausto Bandini



PER VEDERE LE ALTRE FOTO CLICCA QUI



giovedì 16 dicembre 2010

CENA DI NATALE


VENERDI' DOPO L'ALLENAMENTO TUTTI AL CIRCOLINO PER LA CENA DI NATALE OFFERTA DALLA SOCIETA'.

PREVISTO IL TUTTO ESAURITO!

lunedì 13 dicembre 2010

Sondiamo il Man of the Match



Nuovo tentativo di assegnazione democratica della giuria segreta per l'assegnazione del Man of the Match di Tirrenia - Casale Marittimo. Dopo l'assegnazione decisa d'ufficio dalla giuria nell'ultima gara disputata due settimane orsono contro il Chianni, facciamo debuttare ufficialmente il nuovo sondaggio che consente di assegnare solo un voto da ogni postazione. Ricordiamo che la foto è un copyright di Matteo Costa e che la polizia postale citerà chiunque tenterà di salvarla sul proprio pc. Questi i candidati prescelti:

  1. Bandini Nicola: una partita di sostanza, condita da tre assist che mandano a segno Spagnolo e conducono il Tirrenia a colpire il montante che nega un meritato pareggio a pochi minuti dal termine.

  2. Spagnolo Luigi: gioca 19 minuti, tocca tre palloni ma li trasforma in oro zecchino come Re Mida: 2 reti e un palo, tutti su conclusioni volanti. Da copertina il goal del momentaneo 1-2, con un gesto tecnico di rara pregevolezza. Spagnolo spalle alla porta da fuori area si vede arrivare un pallone e, senza nemmeno addomesticarlo, si gira su stesso di 180 gradi e scaglia un sinistro volante improvviso con la gamba perpendicolare al busto che finisce sotto l'incrocio dei pali con tanto di giro a uscire.

  3. Di Cocco Alessio: viene da una serie di prestazioni positive, anche a Chianni era stato in odor di nomination ed è sempre più titolare. Una prestazione fatta non solo di tecnica, ma anche di sostanza in un centrocampo che inizia a trovare una fisionomia degna dei nomi che lo compongono.

Non basta Spagnolo

TIRRENIA - CASALE MARITTIMO 2-4 (0-1)


Tirrenia: Romoli, Merli, Costa (64' Arena), Martelloni, Cini, Migliorini, Perniconi (77' Graziano), Gallicchio (79' Bandini A.), Di Girolamo (71' Spagnolo), Bandini N., Di Cocco (60' Teresi). A disp. Boldrini M. All. Boldrini M.

RETI: 33' Castelli, 50' Minutella, 74' Spagnolo, 82' e 87' Disegni, 91' Spagnolo.


Il Casale Marittimo ottiene la prima vittoria esterna in questo campionato sul campo del Tirrenia, al termine di una gara dove la fortuna ha girato le spalle ad un Tirrenia comunque volenteroso in due episodi chiave: il rigore fallito sullo zero a zero e il palo di Spagnolo sul 1-2. Gli ospiti sono stati capaci di capitalizzare al meglio le occasioni create nell'arco della gara, profittando dei momenti di black-out del Tirrenia. E dire che la partita era iniziata col piede giusto per i litoranei che stringevano d'assedio la compagine casalese, sciorinando un bel calcio e non concedendo nulla all'avversario e l'occasione giusta capitava al settimo. Gallicchio dalla sinistra pennella a centro area, la difesa ospite cincischia e Roccia Di Girolamo arpiona il pallone e viene colpito nettamente dal difensore avversario. L'arbitro Di Pace non ha dubbi e decreta il rigore, ma Piazza intuisce la traiettoria di Perniconi, e sulla respinta Di Girolamo sfiora il palo. Tirrenia sfortunato per non aver fatto pendere la bilancia dalla sua parte ma comunque energico e concentrato. La prima occasione ospite arriva solo al 27' quando Romanacci sfrutta un'incertezza difensiva e calcia a botta sicura da pochi metri trovando la respinta di Romoli in angolo. Al 33' però gli ospiti passano con una rete da antologia, una lunga rimessa laterale pesca in area Castelli che sbilanciato colpisce violento in rovesciata, Romoli tocca appena il pallone che sbatte sulla faccia interna della traversa e finisce nel sacco. Nel secondo tempo la volontà del Tirrenia si infrange su un contropiede che vede Minutella in sospetto fuorigioco scartare Romoli e depositare in rete. Il goal demoralizza ovviamente i biancoverdi che si trovano ora a dover recuperare un doppio svantaggio e il Casale dà l'impressione di poter controllare la gara. A ravvivare gli animi ci pensa allora il nuovo entrato Spagnolo (foto), che rivaleggia con Castelli per bellezza dei goal: l'attaccante tirreniese è il terminale di una bella triangolazione tra Perniconi e Bandini N., riceve un pallone ad altezza "petto" e, spalle alla porta, non ci pensa su due volte, si coordina e tira al volo da fuori area pescando l'incrocio dei pali. Una rete bellissima del bomber di Otranto, che accende il Tirrenia. Ma la fortuna non sorride agli uomini di Boldrini: Bandini batte una punizione dalla trequarti e pesca in area ancora Spagnolo, che colpisce al volo a botta sicura, ma la palla schizza sulla parte interna del palo e torna tra le mani di Piazza. Questione di centimetri è anche quella che raffredda di nuovo le speranze del Tirrenia, quando Disegni dal limite indovina una beffarda traiettoria che colpisce la parte interna dell'incrocio, rimbalza sulla linea ed entra in rete. Il Casale a questo punto gioca sulle ali dell'entusiasmo e affonda in un Tirrenia ferito e nervoso, trovando anche il quarto goal su una distrazione collettiva del Tirrenia. Nel finale serve solo per le statistiche e per incornicare la sua bella prestazione, il secondo goal di Spagnolo, ancora su assist di Bandini. Per il Tirrenia un'occasione per fare punti e morale buttata al vento: sicuramente la squadra aveva di fronte un avversario di spessore, ma un pizzico di fortuna e qualcosa in più avrebbero permesso ai litoranei di stringere dei punti tra le mani. Bene nel Tirrenia Spagnolo che in venti minuti con due reti e un palo dimostra il suo potenziale.

sabato 11 dicembre 2010

MBC: Merli Broadcasting Corporation



Tanto attesa e finalmente nata. La MBC - Merli Broadcasting Corporation è finalmente una realtà. La nuova compagnia di trasmissioni pubbliche via internet di video fa capo a Marco Merli (foto), classe 1982, terzino destro del Tirrenia, che è rinato sotto il direttorio Boldrini dopo la burrascosa esperienza della scorsa stagione. Marco al momento è stata una delle sorprese di questa stagione, già 4 volte a punti nel Man of the Match assegnato dalla giuria segreta, presente da titolare in tutte le gare sin qui disputate dalla compagine litoranea e uno dei più presenti alle cene al circolo. A proposito delle cene al circolo, sembra che ieri alcuni partecipanti abbiano lamentano curiosi sintomi al termine della cena dopo la crema di mascarpone (filmato).
Ma ora ecco che presentiamo con grande ammirazione la prima realizzazione della MBC. Tutt'altra cosa rispetto ai video un pò naif della redazione: una grande qualità di montaggio video e audio che lascia a bocca aperta, anche perchè realizzata con pochissimo materiale a disposizione.

E' in arrivo la corazzata



Domenica alle 14:30 al campo Abetone il Tirrenia affronta il Casale Marittimo, la squadra accreditata dagli addetti ai lavori come la grande favorita del campionato. E non possono non fare effetto i numeri del Casale Marittimo, che si trova a 15 punti in classifica con una gara in meno, e quindi virtualmente secondo, nonostante un calo pesante nella giornate dalla quarta alla sesta del campionato. Calo dal quale il Casale Marittimo si è ripreso benissimo di recente, sconfiggendo nell'ultima tornata la capolista Red Devils Castelfranco col punteggio vistoso di 6-1, a dimostrare ulteriormente se ce ne fosse bisogno, la complessità del girone del domenica. Ma ancor più sorprende del Casale Marittimo la media reti: 26 goal fatti in 8 gare disputate (34 su 10 se consideriamo le due gare di Coppa contro il Sasso Pisano), con una media che sfiora le 3,5 reti a partita. Mostruosa, ma logica se in attacco puoi vantare elementi del calibro di Spagnoli, Romanacci e Disegni, giocatori che i campi di terza categoria li calcano occasionalmente e non per caso. Se c'è una squadra costruita per la vittoria finale e per ammazzare il campionato è indubbiamente questa.

Fatta questa premessa, per il Tirrenia dunque domenica c'è la possibilità concreta di cercare un risultato doppiamente importante, per la classifica e per il morale, magari anche con l'ausilio del fattore campo. Si scende sempre in campo undici contro undici e vince la squadra, non i singoli. Domenica mister Boldrini avrà a disposizione l'intera rosa, con l'eccezione di Puglia, Welew e Rametta. Tra i convocati anche il nuovo acquisto Alessandro Migliorini, proveniente dal Perignano. La convocazione è fissata alle ore 10:30 al circolo Tirrenia, con pranzo previsto per le ore 11. Chi passa dalla "strada 2" faccia attenzione al monte di ghiaia. Arbitrerà Di Pace Giacomo (quadro delle designazioni).

venerdì 10 dicembre 2010

Gentile: vecchia bandiera livornese


Giuseppe Gentile, pluridecorato ex del Tirrenia, membro della vecchia guardia livornese. La tua ultima gara uno Stella Azzurra - Tirrenia 0-1 con annesso sorprasso e vittoria del campionato... ovvero il modo ideale di "chiudere" una carriera col botto! Ricordi e impressioni di quella storica giornata (1 aprile 2007) che rimarrà nei cuori di tutti noi?
Che dire... penso sia stata l'emozione più grossa del mio periodo a Tirrenia. Ricordo tutto come se fosse ieri: pubblico numeroso, avevamo ancora il dente avvelenato dalla partita di andata. Partita veramente dura con pochissime azioni da gol. Poi a metà del secondo tempo.. lancio lungo per camporese, assist per Vivaldi e 0-1!!!!!! Finale con miracolo del grande Romoli e tutti a casa con il titolo!! Ho ancora a casa la maglia numero 11 di quella giornata! Indimenticabile!

Visto che per motivi di lavoro ti trovi ormai stabilmente in Olanda, non limitiamoci a parlare di pallone. Consigli per qualcuno di noi che volesse passare dalla terra degli Orange?
Consigli per l'Olanda, beh passate da Amsterdam e qualcosa da fare lo trovate di sicuro :-) !!! E una raccomandazione, non venite in inverno perchè fino a ieri il termometro segnava -8!!!! Bella mia Tirrenia!!!!

Vuoi fare un saluto in particolare?
Saluto tutti ma in particolare la nuova banda di Livornesi che più o meno conosco già!!! Forza Ragazzi riportate questo tirrenia in seconda!!!!!

Atletico Pini - Montecastello X2
Chianni - Giovanile Staffoli 1
Red Devils Castelfranco - Sasso Pisano 1
Sporting - Fauglia il Guasticce 1
Tirrenia - Casale Marittimo 1
Vada - Bellaria Cappuccini 1X
Villamagna - SPAS Staffoli 2

lunedì 6 dicembre 2010

I viaggi del circolino: gita a Gallicchio

L'U.S. Tirrenia organizza un viaggio-pellegrinaggio in Basilicata nel paese di Gallicchio, provincia di Potenza, un piccolo paese di nemmeno mille abitanti, assurto alle cronache nazionali di recente per l'omonimia con il golden boy di casa Tirrenia, autore del primo goal di spalla in 46 anni di gloriosa storia biancoverde. L'organizzatore dell'evento è il direttore sportivo Giacomo Corci. Ecco il programma dell'evento (costo 12 euro):
  • Ore 8: ritrovo al circolo Tirrenia con crostata di more e caffè inclusi nel prezzo. I giornali sono di tre giorni prima. Gerosolimo è infortunato e non partecipa.
  • Ore 8:30 partenza dal circolo con possibilità di noleggiare un Hovercraft fino alla Pisorno, oppure di ricorrere alla navetta guidata dall'ingegner Cini.
  • Ore 8:45 una volta che siamo tutti sulla Pisorno, partenza in direzione del paese di Gallicchio in rigida fila indiana con fermata al Decathlon per prendere Terence. Sono previste due soste in autogrill, una per pranzo e una per sgranchirsi le gambe.
  • Ore 17:00 arrivo a Gallicchio (Tiziano viene direttamente là) e amichevole con la squadra locale U.S. Gallicchio. Giancarlo giocherà un tempo con noi e uno con loro. Puglia deve scontare una vecchia squalifica di un torneo di 6 anni fa e ci seguirà da bordo campo in macchina.
  • Ore 20:00 festa in paese con la comunità gallicchiese. Firma degli autografi da parte di Giancarlo e visita alla sala computer della scuola per consentire a Di Girolamo e Merli di votare il man of the match.
  • Ore 21:00 cena con scambio enogastronomico. il circolo US Tirrenia porterà la specilità della casa: una speciale carne bianca dal sapore agrodolce.
  • Alle 22:00 Gallicchio sarà premiato con un spalla di maiale da Bandini e Puglia, mentre Dario Boldrini si esibirà con la locale band dei "Gallicchio Boys".
  • Ore 24:00 partenza per tornare in città. Ci lasceranno Teresi, Magazzù, Graziano, Spagnolo e Rametta che ne approfitteranno per anticipare le vacanze di Natale a casa.
ANSA ULTIM'ORA: il paese di Navacchio ha preso contatto con lo studio associato degli Avvocati Perniconi e Martelloni per citare il Comune di Gallicchio per essersi appropriato la paternità di essere la patria calcistica del golden boy tirreniese. Sembra che l'avvocato Perniconi abbia già agli atti alcuni documenti che testimonierebbero che Gallicchio in realtà è nato nel corso di una sfilata di moda a Milano...

N.D.I.C.


N.D.I.C. sarà la dicitura che riporterà il bollettino del prossimo mercoledì sera: significa Non Disputata per Impraticabilità di Campo. Si è conclusa quindi senza nemmeno iniziare l'attesa sfida di Santa Croce tra Giovanile Staffoli e Tirrenia. Molte le pressioni della squadra locale per rinviare l'incontro mentre il Tirrenia inizialmente avrebbe voluto giocare, anche perchè all'apparenza il terreno di gioco sembrava in buone condizioni. Tuttavia, in seguito ad un sopralluogo con i due capitani, e a un paio di telefonate in Federazione, l'arbitro Mattu optava definitivamente per il rinvio. Un fango colloso e infido avrebbe messo a rischio le ginocchia dei giocatori. A questo punto si attende la decisione della Federazione per sapere quando l'incontro verrà disputato, mentre le due squadre si sarebbero anche trovate d'accordo per l'inversione dei campi, ovvero giocare l'andata all'Abetone. Vedremo se queste indiscrezioni saranno confermate. Questo il Tirrenia che sarebbe partito dal primo minuto:

Romoli, Merli, Spagnolo, Boldrini Marco, Costa, Cini, Perniconi, Martelloni, Di Girolamo, Di Cocco, Gallicchio. A disp.: Magazzu, Teresi, Arena, Boldrini D., Boldrini Marcello, Bandini N.
In settimana allenamenti previsti per MARTEDi' e VENERDI'. Infatti essendo l'otto dicembre un giorno festivo, la maggioranza ha deciso per allenarsi il martedì. L'appuntamento è alle ore 20 al campo di Calambrone con successiva cena al circolo.

sabato 4 dicembre 2010

Occhio alla Giovanile Staffoli


Domani alle 14:30 a Santa Croce sull'Arno si disputa Giovanile Staffoli - Tirrenia, gara valevole per la nona giornata d'andata del campionato di terza categoria pisano. Un incontro che si preannuncia complicato, con la Giovanile Staffoli che è una squadra molto cresciuta rispetto alla passata stagione. A dispetto della posizione di classifica infatti, la squadra locale ha totalizzato i suoi 4 punti tutti in casa, sconfiggendo una formazione forte come il Vada e pareggiando con il Villamagna. Non solo, nell'ultimo turno la Giovanile Staffoli non ha giocato per l'impraticabilità del campo Tamberi dove avrebbe dovuto affrontare l'Atletico Pini e pertanto ha potuto recuperare diversi giocatori acciaccati che saranno pienamente a disposizione nella gara contro di noi. Infine, occorre rimarcare che è una delle migliori difese del campionato quella con cui ci dovremo confrontare. La direzione dell'incontro è affidata a Mattu (quadro delle designazioni).
In casa Tirrenia invece bisogna purtroppo fare la conta con alcuni assenti per squalifiche, acciacchi e infortuni, come Gerosolimo (foto), Puglia, Rametta, Bandini A. e Welew. Il ritrovo dei giocatori è fissato alle ore 10:30 al circolino perchè l'inizio del pranzo è previsto alle 11 per non partire con la crostata in mano come l'ultima volta! Si prega e raccomanda pertanto la massima puntualità.
Piccola curiosità, nelle sezione statistiche, ne è stata introdotta anche una specifica su pali e traverse che per il momento vede in testa il buon Martelloni. Se vi ricordate qualche legno che mi sono dimenticato segnalatemelo che provvedo ad inserirlo.

La giuria ribalta il verdetto


Decisione clamorosa della giuria segreta che ribalta il verdetto del sondaggio. E' risultata abbastanza evidente infatti la falsificazione del voto, con l'espressione di un numero abnorme di voti, ben ottantaquattro. La logica sottesa all'assegnazione democratica del premio infatti è quella di non voler lasciare tutto nelle mani della giuria segreta, ma è altrettanto gradita la moderazione e che il voto di un singolo non sia surclassato da voti multipli di altri. Pertanto, nell'attesa di lanciare a partire dalla prossima settimana il nuovo sondaggio, stavolta la giuria decide di assegnare d'ufficio l'ambito premio. Il Man of the Match va pertanto ad Andrea Di Girolamo che con la sua doppietta e il suo assist a Gallicchio è stato decisivo per la vittoria in quel di Chianni. La seconda posizione se la aggiudica Romoli, decisivo soprattutto nel primo tempo con il risultato in bilico grazie al rigore parato e a un bel salvataggio col piede di richiamo su conclusione ravvicinata. Infine, il gradino più basso del podio al generoso Merli, uscito al 60esimo e che insieme a Bandini N. ha consumato tutta l'acqua calda per il piacere di tutti noi!
Ecco quindi come si presenta la classifica generale dopo otto giornate: Di Girolamo si aggiudica il secondo Man of the Match in poche giornate e balza in testa, seguito proprio da Romoli che scavalca diverse posizioni. Merli invece si attesta nei quartieri alti, pronto a balzare davanti a tutti.

giovedì 2 dicembre 2010

Into the wild...

Branchi... i leoni, le orche, le formiche legionarie, i piranha dal ventre rosso, i licaoni, gli scimpanzè, i lupi... non poteva mancare un documentario della National Geographic dedicato al branco del Tirrenia... dalla iena Costa a black mamba Martelloni

video

mercoledì 1 dicembre 2010

Martini: Staffoli deve essere la svolta del Tirrenia.

L'intervista e il gioco a pronostici della settimana sono stati affidati a Simone Martini, una delle penne più autorevoli del calcio dilettantistico pisano, con anni di lunga esperienza professionale alle spalle.

Simone Martini, giornalista del Tirreno e vice-direttore di Pisanews, esprimi un tuo giudizio sui due gironi di Terza Categoria giunti ad 1/4 di campionato ormai.
Per quanto riguarda il campionato di Terza, il gruppo A mi sembra più tecnico con squadre forse più attrezzate. Mi aspettavo qualche cosa in più dal Terricciola anche se con la vittoria contro il Vecchiano ha mostrato di essere in ripresa. Tra le squadre che ancora non hanno espresso tutto il loro potenziale metterei la Bellani che sembra accusare qualche colpo soprattutto in casa. Il Vecchiano è partito bene e forse ora accusa i campi pesanti visto il tasso tecnico di alcuni elementi. Da valutare fino in fondo la Garzella che ha accusato un calo ma sembra in grado di lottare per i play off. Situazione simile per il Gello. Sta invece vivendo un buon momento l'Aurora. La squadra di Barbaricina sta risalendo la classifica e potrebbe essere la sorpresa. Non dovrebbero esserci sorprese nel campionato del Filettole forse inferiore alle attese. Peccato per San Sisto, La Cella e Porta Nuova dalle quali, pur proveniendo dal mondo amatoriale, era lecito aspettarsi di più. Nel girone B sorprende il primato dei Red Devils, anche se lo Sporting 2000 è ad un passo ed anche il Casale può riavvicinarsi. Penso che la grande favorita fosse il Casale assieme al Sasso Pisano che non riesce però a decollare. Ma alla fine penso che l'esperienza della squadra di Porta a Mare e della Bellaria potrebbero venir fuori. Per quanto riguarda il Tirrenia, l'avvio di stagione forse aveva fatto pensare ad un campionato diverso. La vittoria di Chianni può aver rialzato il morale e la squadra ha i mezzi per risalire la china.

Oltre che per il tuo lavoro, conosci il mondo del calcio dilettanti anche dall'interno, parlaci della tua squadra.
Personalmente vivo il calcio non solo da giornalista, ma anche da tecnico. Da circa dieci anni alleno i portieri e da tre ho iniziato ad allenare la categoria Allievi e Juniores. Avevo cominciato a Piazza al Serchio visto che abito in Garfagnana, ma dopo sei giornate ho ritenuto opportuno rassegnare le dimissioni per visioni diverse con la società. Quindi al momento, come si suol dire, sono in attesa di altre opportunità.

Bellaria Cappuccini-Atl.Pini: credo che non ci siano problemi per i pontederesi che dovrebbero aver vita facile. 1
Giovanile Staffoli-Tirrenia: il Tirrenia deve dare continuità al buon momento e la gara di Staffoli può essere la svolta. X2
Casale Marittimo-Red Devils: scontro diretto tra due favorite alla vittoria finale. I locali se vogliono risalire devono approfittare dell'occasione. 1
Fauglia il Guasticce-Vada: la squadra livornese non dovrebbe faticare sul campo del Fauglia. 2
Montecastello-Villamagna: due squadre ancora deluse dall'avvio del campionato, ma il Villamagna ha comunque due gare in meno. Sembra una gara all'insegna dell'equilibrio. X
Spas Staffoli-Chianni: sulla carta una gara dall'esito scontato. 1
Sasso Pisano-Sporting 2000: il Sasso è chimato alla riscossa ma non sarà facile. X