giovedì 26 marzo 2009

Montagne Verdi

"Mi ricordo montagne verdi, e le corse di una bambina..." inizia così la celeberrima canzone di Marcella Bella. Un paio di settimane fa un venerdì sera a cena, Carlo Pardi (foto) mi confido in gran segreto che lui a "montagne verdi" non ci sarebbe stato. Dopo che avevo cercato inutilmente di capire cosa significasse quella frase, Carlo si è spiegato meglio: "ma sì. la trasferta del 29 marzo, quella a Montagne Verdi. Non ci sarò perché mi danno un'onoreficenza lavorativa al merito". Ecco, la trasferta è quella di Monteverdi! Domenica il Tirrenia andrà a Monteverdi, dove giocherà alle 16 per l'inizio dell'ora legale, orfana dell'inimitabile Carlo Pardi. Spesso preso in giro, talvolta brontolato, Carlo ora merita la copertina del nostro blog per ben altro. Infatti, domenica alle 16:30 presso il Teatro Verdi a Pisa, Carlo riceverà un ambitissimo premio per venticinque anni di fedele servizio alla sua azienda. Una delle principali onoreficenze assegnate nel mondo del lavoro, indubbiamente meritata per un uomo come Carlo, ligio al dovere e che in ogni cosa mette grande passione e dedizione, come dimostra con la presenza costante agli allenamenti e alle partite dei nostri ragazzi. L'augurio è che Carlo possa negli anni diventare una bandiera della dirigenza tirreniese. Cliccando sull'immagine potete vedere evidenziato il nome di Carlo nell'articolo comparso su un noto quotidiano locale.
Comunicazione di servizio: google ci ha avvisato che il blog non sarà disponibile giovedì pomeriggio intorno alle quattro per circa dieci minuti per manutenzione.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimenti Sig. Pardi; è sempre una grande soddisfazione ed un traguardo di tutto rispetto.
Ancora i miei complimenti.

Un Amico (di Simone)

cristiano ha detto...

Chi è che lo prende in giro e chi è che lo brontola??
Stiamo attenti a come e cosa si scrive

Anonimo ha detto...

O bravo scialucco...
Apparte gli scherzi ...complimenti a Carlo Pardi .
Lorenzi Corrado

Redazione Tirrenia ha detto...

tra tutti ci possiamo prendere in giro, come succede in un bel gruppo d'amici.

Grande Carlo!!! Se non giocavamo venivo al Verdi con uno striscione per te!!!!!

Anonimo ha detto...

Sig. Cristiano, se si riferisce al mio commento (il primo, quello delle 05,18), sappia che ha preso un granchio enorme; so perfettamente cosa vuol dire "lavorare" e le assicuro che con il mio commento non ho mai pensato di prendere in giro qualcuno.

Non mi firmo (a differenza sua), ma Simone sicuramente ha capito chi sono e confido in lui nella pubblicazione del mio commento e nella sua estrema e gentile riservatezza (grazie Simo)

Anonimo ha detto...

Minchia; mi sa che il granchio l'ho preso io; il Sig. Cristiano si riferiva ad una pare dell'articolo; mi scuso, quindi con lei, Sig. Cristiano

Anonimo ha detto...

Complimenti al mitico carlo..o scialucco....grande

cristiano ha detto...

Redazione Tirrenia non nasconderti dietro i soliti luoghi come stai facendo da quando è stato inaugurato il blog,gli amici si tutelano si difendono si coprono ed tra amici la sincerità deve essere il primo "comandamento".

Anonimo ha detto...

grande ape il numero1 dell' u.s.

ATLETICO