lunedì 23 marzo 2009

L'onore delle armi

Tirrenia - Atletico Tirrenia 1-3 (0-1)
Tirrenia: Scicchitano, Landi, Gannuscio (59' Welew), Mastria, Bardelli, Bottai, Gemignani, Milazzo, Serafini (77’ Greco), Vivaldi, Pagani (47' Arena). A disp.: Romoli, Rametta, Pucci, Bandini A.. All.: Corrado Lorenzi.Atletico Tirrenia: Lucido, Acquas P., Pratellesi (61' Magro), Arnaldi, Mengheri, Danti (46' Barsi), Cioccolani, Turini (90' Boulgarne), Luperini (73' Franceschi), Acquas O. (75' Crudele), Levi. A disp.: Pianalto, Meucci. All.: Enrico Tocchini.
Arbitro: Bracaloni della sez. di Pisa
Reti: 30' Cioccolani (A), 68' Vivaldi (T), 78' Crudele (A), 86' Turini (A).
Note: Amm.: Bottai (T), Serafini (T), Vivaldi (T), Acquas P. (A).

PISA – Il Tirrenia esce sconfitto a testa alta dal derby contro il quotato Atletico. La squadra di Corrado Lorenzi, orfana del suo cannoniere Nicola Bandini, cede solo negli ultimi minuti alla corazzata gialloblu e lamenta anche alcune discutibili decisioni arbitrali. Per l’Atletico una vittoria comunque meritata e tre punti di platino, visti i risultati degli altri campi, che consentono alla squadra di Tocchini di affrontare la capolista Ghezzano senza il patema del risultato. In una bella cornice di primavera che ha richiamato sugli spalti un numeroso pubblico e un bello spettacolo di carrozzine a sostegno dei tanti “papà” in campo, le due squadre si sono affrontate a viso aperto. L’Atletico ha creato più occasioni, è andato in vantaggio con una prodezza balistica di Cioccolani, ha subito la rimonta del Tirrenia che, nonostante le ormai note lacune offensive, ha violato l’imbattibilità di Lucido dopo quasi quattrocento minuti, e ha sfiorato il possibile vantaggio, prima di capitolare con grande dignità. Come è prassi nei derby, le fasi iniziali sono di studio, il gioco si svolge prevalentemente a centrocampo, e le occasioni sono più frutto di situazioni estemporanee che di una manovra orchestrata. E’ al 8’ su angolo è pericoloso l’Atletico con Turini che manca di un soffio il bersaglio. Al 23’ è ancora il veloce attaccante ospite a tentare un assolo, ma Scicchitano lo anticipa in uscita. Il goal arriva su palla inattiva: Mengheri calcia dalla trequarti, Milazzo sporca il pallone che arriva sui piedi di Cioccolani che dal limite indovina l’incrocio rendendo vano il tentativo di Scicchitano. Il Tirrenia reagisce e la difesa dell’Atletico non mostra la consueta sicurezza in questa fase: Acquas P. e Arnaldi sono spesso contrastati da Pagani, Serafini e Vivaldi nei loro tentativi di rilancio. Al 37’ un tiro di Milazzo, sporcato, si trasforma in un assist per Vivaldi al limite dell’area, ma Bracaloni fischia un fuorigioco dubbio. Allo scadere del primo tempo ancora Serafini lancia per Vivaldi che dal limite lascia partire un bel destro sul quale Lucido è battuto, ma la palla non gira abbastanza e lambisce il palo. Il secondo tempo si apre con capitan Pagani, che ha voluto essere presente coi compagni nonostante un infortunio, che impegna Lucido dal limite. Nell’occasione il capitano si infortuna e lascia il posto ad Arena. Al 58’ episodio che grida vendetta: Vivaldi crossa e Acquas P. colpisce con il braccio distante dal corpo, ma Bracaloni non assegna il rigore. Al 63’ grande occasione per il raddoppio per l’Atletico: Barsi è un ottimo tiratore e colpisce il palo su punizione, e sulla ribattuta Acquas O. calcia a lato da buona posizione. Arriva allora il pareggio tirreniese, con una bella azione manovrata: Serafini serve in profondità Welew che istintivamente rimette in mezzo per Vivaldi, che ha seguito intelligentemente l’azione e batte Lucido in diagonale. Tre semplici tocchi e il pareggio è servito con la difesa dell’Atletico apparsa poco reattiva nella circostanza. La reazione ospite è immediata: pochi secondi dopo la ripresa, Franceschi entra in area e impegna Scicchitano da posizione defilata. Ma l’occasione ghiotta la creano i locali al 76’: Vivaldi su punizione dalla trequarti mette al centro un pallone filtrante e Mastria di un soffio non riesce a deviare da due passi. La dura legge del calcio allora si materializza. Mengheri calcia da fuori area, il rimpallo favorisce Crudele che è bravo a liberarsi e battere imparabilmente Scicchitano di prepotenza. Duro colpo per il Tirrenia, che potrebbe però pareggiare dopo pochi minuti. Vivaldi batte un corner corto per Welew, schema che all’andata aveva portato al goal, ma che stavolta sbatte sulle gambe del compagno Serafini nell’area piccola. Allora amaro giunge il 1-3. Mengheri lancia Franceschi in posizione dubbia, l’attaccante calcia, Scicchitano respinge, il pallone si impenna e Turini, non a caso cannoniere dell’Atletico, sfrutta la sua principale arma per prevalere sul bravo Bardelli, cioè l’altezza per il tap-in di testa. Di qui alla conclusione nulla da segnalare. Per i locali bene Bottai, Vivaldi e Landi, mentre negli ospiti sono piaciuti Barsi e Mengheri. Tirando le somme, il Tirrenia lamenta un rigore non concesso per mani di Acquas P., un dubbio fuorigioco segnalato a Vivaldi nel primo tempo e la posizione di Franceschi sul terzo goal. Bracaloni ha palesato insicurezza nella conduzione e solo la grande maturità dei giocatori e dei dirigenti delle due squadre ha permesso che la partita fosse molto corretta. Detto questo, l’Atletico ha comunque meritato la vittoria, mettendo a frutto una maggiore esperienza e anche qualità mostrata nell’arco dei novanta minuti. Non a caso la formazione di Tocchini nell’arco del campionato ha guadagnato molti punti negli ultimi dieci minuti, spesso fatali invece al Tirrenia. A postilla del commento: spiace non vedere segnalate anche altrove le occasioni di Vivaldi sul finire del primo tempo, di Welew sul 1-2 e il tiro di Pagani con bella parata di Lucido a inizio ripresa, quando magari si segnalano tiri da fuori area alti diversi metri sopra la traversa. Ognuno vede le cose a proprio modo, all’Abetone una metà campo soffre della presenza del sole che si vede ha accecato l'altrui addetto stampa, ma a noi del Tirrenia piace scherzare e rispondere così.

16 commenti:

Alessandro ha detto...

Domenica 09 Dicembre 2007
Piove da tre giorni in modo inusuale!!!
Il Tirrenia deve giocarsi quasi uno spareggio salvezza con il Porta a Piagge.
Occorre un doveroso preambolo, la squadra inizia male il campionato che porta ai primi di novembre alle dimissioni di Mr Gambini.
Il suo sostituto è Mr Cecchi ed il Tirrenia in un mese riesce ad ottenere quattro punti frutto di un buon pareggio a Riglione ed una vittoria in casa contro l’Orlando, i risultati danno fiducia e speranza di poter riassestare positivamente la classifica fino a quel momento deficitaria, e con l’ombrello ci rechiamo in San Cataldo.
La partita è una guerra nel fango, volano colpi proibiti da entrambe le parti ed alla fine del primo tempo il risultato è ancora fermo sullo zero a zero.
Il secondo tempo vede un predominio della squadra di casa che dopo aver fallito un calcio di rigore si porta con merito in vantaggio, ed è qui che Mr cecchi si volta in panchina e chiede a VIVALDIHNO di scaldarsi nella speranza di una giocata che ristabilisca la parità.
Il campo non si addice alle caratteristiche tecniche e di velocità di Riccardo però la contesa lo richiede e VIVALDIHNO obbedisce.
Manca ormai un minuto alla fine quando su un fallo laterale seguito da una spizzata di testa del nostro centravanti con il pallone che sta ricadendo in prossimità del dischetto del rigore, io non credo ai miei occhi rovesciata di sinistro in torsione opposta alla palla e rete del pareggio con Mr Cecchi che chiede a fine partita per fare un gol cosi’ bisogna essere matti.
NO BISOGNA ESSERE VIVALDIHNO FU LA RISPOSTA.
OMERO

Redazione Tirrenia ha detto...

ciao Ale te l'ho copiato qui pari pari. te avevi inserito il commento sull'articolo di Antonio, ma era un pò fuori tema.
cerchiamo di mettere i commenti nei posti giusti altrimenti si perde il filo.

Anonimo ha detto...

Queste sono delle magre consolazioni .Era molto meglio se l'altranno ci salvavamo e quest'anno si facevano piu' punti.
Diglielo a Omero...

Anonimo ha detto...

Caro Romoli....visto che metti le tabelle......di quante volte dal sito dell'atletico......si viene sul sito sell'u.s......

non potresti mettere anche la tabella all'incontrario......

Mister j

Anonimo ha detto...

Simo, per favore, sarebbe possibile sapere se ci sono i video della partita di domenica scorsa?
Lo hanno chiesto anche sul blog dell'Atletico, ma forse ti è sfuggito.

P.S. Complimenti per la sportività dimostrata domenica.

UN AMICO

Anonimo ha detto...

si vole il video....
ah mi raccomando la musichina

Redazione Tirrenia ha detto...

La tabella all'incontrario te la scrivo qui. Siccome non c'è link al vostro blog sul blog dell'us tirrenia, le visite provenienti dal nostro sito sono zero. Se poi qualcuno, come me saltuariamente, viene sul vostro sito non posso certo saperlo e contarli.

riguardo al video: la procedura per fare la sintesi è macchinosa (collegare la videocamera alla tv, passare sulla macchina digitale, passare sul pc, creare il filmato con movie maker, caricarlo in rete). Per questo motivo lo faccio solo quando c'è un motivo di fondo: un risultato positivo o qualche gesto tecnico particolarmente bello di un amico che gioca con me. Ricordo che gestisco il blog come passatempo.
Detto questo, su facebook c'è già un video del goal di riccardo, caricato da un nostro compagno e che si vede in "chiaro" (non "criptato" come le mie sintesi per intendersi).

Vista la richiesta, se volete vi posso fare una vhs dell'intera gara (è più semplice, mi basta premere un tasto e collegare un cavo) e ve la do. Poi ci fate cosa volete (copie su dvd, caricamenti in rete etc). Uno di voi mi contatti e ci mettiamo d'accordo per farvela avere senza problemi.

Redazione Tirrenia ha detto...

dimenticavo... una cortesia, se mi chiamate per avere la vhs, non fatelo con l'anonimo come è vostra usanza.

Anonimo ha detto...

Grande Simo. Bravo.

Anonimo ha detto...

Ma mister j perche non dice chiaramente chi e..tutte le volte scrive cavolate fa il sapientone e poi a paura a scrivere il vero nome

Anonimo ha detto...

vhs???

Siamo nell'era del blue ray....

Simone ha detto...

sono l'anonimo vorrei la vhs della partita se fosse possibile, inoltre ho un dvd della comunione se te la do potresti mettermi anche quella in vhs?

Anonimo ha detto...

Simo....ti ho chiesto la tabella al contrario....solo per farti....capire.......che......uno guarda il sito dell'Atletico Tirrenia......poi.....và a vedere quello dell'u.s Tirrenia.....e....per questo........penso sia stato messo il link......per facilitare l'accesso.....non vedo.......perchè......anche te.......non lo metta il link.........cosi.....avrai.......una tabella.........all'incontrario da mostrare.........un riscontro......se.....anche i tuoi frequentatori.....gradiscono......questo link.......

Saluti Miste j

Redazione Tirrenia ha detto...

io ho proposto la vhs perché la so fare e perché ha vantaggi notevoli per voi: avete la partita intera e si vede bene.
Se poi non vi interessa o non la volete così, detto tra noi, mi importa una bella s...

x mister j: la questione link è già stata affrontata in più circostanze. puoi leggere nei commenti di alcuni mesi fa le risposte fornite.

e ora aspettiamo "gabbionetta" e di volata al campo!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

scusa non per rompere i coglioni e neanche per prendere per il culo ma mi sembra che la clip di montecastello l'hai messa e da segnalare a vostro favore non c'era granche...poi fai come vuoi...sarebbe solo una dimostrazione che avete accettato la sconfitta...

Redazione Tirrenia ha detto...

montecastello era una delle prime partite e quindi facevo anche delle prove.
venendo al video: il goal di cioccolani si vede solo la partenza del tiro, quello di vivaldi la parte conclusiva dell'azione, mentre il secondo e il terzo la camera è lontana dall'azione.

comunque il problema è risolto. tutte le reti sono state caricate da dario nel gruppo su facebook. il gruppo è aperto e potete vedere e scaricarle da lì, perdipiù si vedono benissimo.